15 giugno 2008

COMMENTO ALLA STAGIONE 2007-2008

La stagione 2007-2008 dei Boosters è ormai andata agli archivi.
Se vogliamo possiamo considerarla un po’ come la “stagione zero” poiché rispetto agli anni scorsi ci sono state un po’ di novità. Prima tra tutte il trasferimento (forzato) da Venegono Superiore a Vedano Olona, dove abbiamo gentilmente trovato la disponibilità dell’Associazione Aurora Vedano per iscriverci al campionato C.S.I.
Seconda cosa ci sono state un po’ di novità nel rosters. Alcune persone se ne sono andate, ma altre si sono aggiunte, probabilmente fortificando sia sul campo che nello spogliatoio il gruppo già esistente.
Da questo punto di vista i “nuovi arrivi” di Ale, Pelle, Teo e, a stagione in corso, di Zo e Toro hanno consentito alla squadra di fare un importante passo avanti verso i vertici della classifica C.S.I.
Certo, non tutto è stato semplice. Soprattutto ad inizio campionato, infatti, l’inserimento di 3 persone “da quintetto”, non è stata facile: bisognava trovare nuovi spazi ed equilibri in campo, conoscersi meglio. E tutte queste sono cose che possono venire solo col tempo.
I risultati del campo, oltretutto, non c’hanno dato una mano. Tutt’altro. Infatti nonostante i problemi d’amalgama e della mancanza di un gioco particolarmente fluido, le prime partite le abbiamo giocate anche benino, raggiungendo durante l’arco delle partite vantaggi anche importanti, ma in un modo o nell’altro siamo riusciti a “buttar via” 4 delle prime 5 partite (spesso con distacchi minimi, entro i 5 punti).
A mio personale parere eravamo troppo convinti di noi stessi.
Siamo spesso scesi in campo dando per scontata la nostra vittoria, e i facili vantaggi non hanno fatto altro che illuderci.
Un po’ quello che è successo dopo la straordinaria vittoria (in rimonta) sul campo dell’imbattuta capolista. Avremmo poi dovuto affrontare quelle che in quel momento erano le 4 ultime in classifica. Beh, perdemmo 3 di quelle 4 partite evidenziando anche malumori all’interno dello spogliatoio.
Ma il gruppo evidentemente era forte. Una riunione chiarificatrice servì a schiarire le idee, riacquistare umiltà e convinzione in se stessi e dopo la pausa natalizia vennero fuori i veri Boosters: 8 vittorie nelle rimanenti 12 gare (sconfitte solo contro le prime 4 del girone) e chiusura della stagione con un bilancio in pareggio (11 vinte ed 11 perse, dopo le 4 vinte e 7 perse del girone d’andata).
Io, prima dell’inizio della stagione, avevo dichiarate che, con i cambi in atto, mi sarei ritenuto soddisfatto di una stagione con almeno 10 vittorie.
Beh, non ho sbagliato di molto. I rimpianti sono stati molti, ma a mio parere se il nucleo, come sembra, rimarrà compatto, l’aggiunta quasi certa di Gigi andrà a rinforzare un reparto nevralgico ma povero di risorse offensive (non ne abbia a male il nostro “reparto lunghi” che svolge un encomiabile sforzo difensivo, ma quanto a talento in attacco….).
Bisognerà poi vedere come sarà la combinazione dei gironi, perché viste le squadre retrocesse c’è il rischio di venir “trasferiti” nel girone centro-sud, quindi con avversari nuovi (a distanza di 2 anni) da scoprire. Altrimenti ce la dovremo giocare nuovamente contro Varano e AS Fidanken, consci comunque che da un anno all’altro le squadre a questi livelli possono cambiare anche radicalmente (ne siamo noi un buon esempio).
Tutto sommato, quindi, se dovessi dare un voto alla stagione appena conclusa, darei un bel 7. Che vuol dire che tante belle cose (in campo e fuori) sono state fatte, ma c’è ancora margine per migliorare. Fondamentale sarà a mio avviso ripartire a settembre con la giusta umiltà, consci della nostra forza ma anche rispettosi degli avversari che ci troveremo di fronte.

A margine un piccolo commento anche sul Torneo Primavera. Lo affrontavamo da campioni in carica e l’abbiamo onorato fino in fondo. Purtroppo 2 delle 3 sconfitte maturate sono da attribuire alle varie assenze. Abbiamo comunque affrontato squadre che hanno disputato la serie A o il vertice della serie B non sfigurando, ma anzi giocandocela fino in fondo. Onore ai vincitori del girone (Pall. Cuoricino) che però, oggettivamente, senza i rinforzi di categorie superiori sarebbero stati alla nostra portata.


Il Capitano #10

4 commenti:

Daw ha detto...

Bel post!
ciao

Anonimo ha detto...

concordo su tutto...ora un pò di vacanza e poi sotto con la nuova stagione
vins7

coach ha detto...

neanche un commento sul operato del coach? esi che di cazzate ne ha fatte anche lui...
nutro grandi speranze per l'anno prossimo: un po' più di conoscenza reciproca, qualche allenamento "collegiale" in più, magari uno schema(non è una parolaccia!) contro la zona, un anno di esperienza per i "nuovi acquisti"; poi aspettiamo l'esplosione del Capitano e di Zo, un paio di punti a partita da Rubes e la scuola di ballo(!) per Teo: può succedere di tutto!!
alla prossima

francesco ha detto...

'Zo è già buona se non esplode di testa.
Comunque sono anche io fiducioso per la prox stagione. Con innesti, amalgama e presenza costante agli allenamenti si può puntare ai piani alti della classifica.
Anche se l'importante è che permanga la voglia di divertirsi insieme.