30 marzo 2008

CON LA CUASSESE CROLLANO I SOGNI DI 5° POSTO: SCONFITTA 70-52

La partita con la Cuassese ha un duplice valore per i Boosters: la possibilità (comunque difficile) di agguantare il 5° posto e quella di chiudere la stagione con un percentuale superiore al 50% nel bilancio vittorie/sconfitte.
Ma già alla palla a due la situazione non si prensenta delle più facili: Vedano si presenta con soli 7 effettivi e subisce l'ottima vena al tiro degli attaccanti della Cuassese. I quali, anche con un pizzico di fortuna, impallinano la difesa ospite da qualsiasi posizione. I Boosters ci mettono anche del loro, bloccandosi completamente in attacco dopo un discreto avvio (propiziato da Davide) ed essendo poco reattivi in difesa. Il primo quarto si chiude con un sostanzioso vantaggio per la Cuassese che grazie a percentuali fantascientifiche si porta sul 27-9.
Il secondo periodo è più equilibrato. Forti del vantaggio i padroni di casa gestiscono il gioco e gli uomini mentre i Boosters iniziano a macinare gioco e a trovare anche qualche punto vicino a canestro. La seconda frazione si chiude sul 16-12 per il 43-21 di metà partita.
Decisi a giocarsi il tutto per tutto, i vedanesi entrano in campo nel secondo tempo con un piglio decisamente diverso, più aggressivi in difesa e concreti in attacco. Il gioco poggia molto sui movimenti in post alto di Toro che servito molto bene di compagni alterna piazzati dalla lunetta a penetrazioni e scarichi per i compagni. Punto dopo punto il margine si riduce ed il parziale di 3° quarto parla nettamente a favore degli ospiti: 5-22 e partita completamente riaperta sul 48-43.
In avvio di ultimo periodo i Boosters arrivano fino al -1, senza però riuscire a portarsi in vantaggio e cambiare completamente l'inerzia della partita. La Cuassese fa rientrare un paio di titolari mentre i Boosters pagano le rotazioni limitate e lo sforzo per riaprire una partita segnata dal nefasto avvio. In pochi istanti i padroni di casa tornano alla doppia cifra di svantaggio fino al fin troppo pesante -18 finale: 70-52 (22-9 il parziale dell'ultimo periodo).
Tabellino:
# 4 Bonetti Giovanni 3p
# 5 Pozzoni Francesco 6p
# 7 Orlandino Vincenzo 8p
# 10 Mauri Luca 0p
# 11 Giarola Rubes 0p
# 14 Gottardello Emiliano 25p
# 18 Cossar Davide 10p

9 commenti:

Anonimo ha detto...

votate i lbellissimo sondaggio!!!

Daw ha detto...

vorrei sapere chi ha messo nel sondaggio "PUO DARSI" "DIPENDE" ....dipende da che cosa!?!?!?!

francesco ha detto...

Peccato essere stati solo in 7 e non aver potuto reagire al rientro in campo dei loro titolari nel 4 quarto. Partiti male, anche grazie ad un bel po' di fattore C per gli avversari, abbiamo saputo rifarci sotto con un buon gioco di squadra in attacco e difesa e sfruttando bene il post alto.
Quando gli altri hanno ripreso qualche punto di vantaggio siamo crollati mentalmente e fisicamente.
Ora appuntamento a giovedì per un buon allenamento in vista di domenica per chiudere in pareggio il campionato.
Forza ragazzi!

Anonimo ha detto...

partita scazzosa per i boosters...siamo entrati in campo troppo molli e abbiamo iniziato tardi a metterci voglia e testa...
prendiamo l'ultima però!!!
forza boosters!!!
ciao vins7

Luca ha detto...

Non per fare sempre il rompiballe,ma al di là del risultato del campo, non mi è piaciuto l'atteggiamento al rientro negli spogliatoi. Se quando si vince va tutto bene, quando si perde non bisogna per forza trovare 1 colpevole: si vince e si perde tutti insieme: sia chi ha giocato 40 minuti e fatto 30 punti, sia chi ne ha giocati 2 e fatto 0. Quindi per le prox volte cerchiamo di fare un po' più autocritica sul proprio operato (e non su quello dei compagni) e parlare un po' di meno, soprattutto a caldo. Ci vediamo giovedì, tutti carichi: non voglio chiudere la stagione sotto il 50%!!!! Ciao. Luca

coach ha detto...

sottoscrivo il commento del Capitano... non volevo farlo io perchè sono entrato dopo negli spogliatoi e ho colto solo l'aria pesante, senza sentire niente, ma tant'è. PUNTO.
Quando si perrde non si può pretendere di restare indifferenti. Giusto incazzarsi. Sabato è mancata un po' di rabbia rivolta verso il bersaglio GIUSTO, che doveva essere la Cuassese, e non i compagni: nel momento in cui lo abbiamo fatto, si è visto subito che avremmo potuto restare in partita anche in... 6+1/2! a giovedì!

Daw ha detto...

Impareremo a essere + squadra anche nei momenti difficili!

Luca ha detto...

Giusto atteggiamento, quello di Daw. Bisogna far tesoro anche di queste cose, per non ripeterle in futuro. Tiriamo fuori il positivo da tutte le occasioni che capitano. A giovedì. Luca

Anonimo ha detto...

volemose bene rega!!!