20 ottobre 2008

IL DERBY VA AI BOOSTERS, MA QUANTA SOFFERENZA

Non ho mai ben capito per quale legge, ma i derby sono sempre una partita a se stante. Puoi fare pretattica, sembrare sulla carta favorito o sfavorito, ma una volta che scendi in campo e ti trovi di fronti quella maglia lì, sì proprio quella lì....non centra niente quello che tu hai fatto, detto, pensato o dimostrato finora. Le energie vengono spontanee e le (appartenti) distanze completamente dissolte.
Aurora Boosters - Mas Que Nada non si sottrae a questa "legge". Il derby inizia con 30 minuti di ritardo (causa mancata comunicazione tra CSI e arbitri), ma dalla palla a due è subito battaglia. Dai blocchi di partenza escono meglio gli ospiti che si "arroccano" in una strenua difesa a zona che costringe i padroni di casa a prendere diverse conclusioni da fuori (con alterne fortune), precludendo il gioco interno dei Boosters. Il primo quarto prosegue punto a punto fino al 18-16 della prima sirena.
Le difficoltà dell'attacco-Boosters non si risolvono con l'inizio del 2° quarto. Anzi, se possibile la situazione peggiora. Lo sviluppo del gioco, contro la zona avversaria, non è fluido, il canestro si fa sempre più piccolo, e la palla non ne vuol sapere di entrare. Ma il problema maggiore per i padroni di casa viene da una difesa molle, che concede facili penetrazioni, comodi tiri piazzati e numerosi secondi possessi ai Mas Que Nada, che sono abili ad approfittarne per metter qualche punto di distanza tra le due squadre. Neanche il passaggio a zona sortisce effetti ed anzi crea ancora più danni. Solo una fortunosa tripla di Enzo da metà campo allo scadere del primo tempo consente ai padroni di casa di contenere il passivo sotto i 10 punti. Alla pausa lungo il punteggio dice 31-39.
I primi minuti della ripresa non sembrano invertire la tendenza, ma l'ingresso di Lange dà consistenza ad una difesa che finalmente si fa più aggressiva, generando qualche recupero e consentendo ora alla squadra di distendersi in contropiede. Il divario diminuisce e solo un tecnico fischiato a Daw non consente dl'aggancio a fine terzo quarto.
L'inerzia della partita sta però cambiando. Le percentuali dal campo dei Mas Que Nada si abbassano, mentre finalmente i Boosters trovano gli spazi necessari per le loro incursioni ed una volta presa la testa della gara, riescono a gestire il pur minimo vantaggio fino alla fine.
E' stata una battaglia vera e, ad onor del vero, probabilmente non ha vinto la squadra che più meritava. Ma i Boosters hanno dimostrato carattere, grinta e voglia di vincere. Il (bel) gioco arriverà...
Tabellino finale: Aurora Boosters - Mas Que Nada 70-67 (18-16; 31-39; 48-52)
Marcatori: Enzo 17, Daw 14, Ale 14, Gigi 13, Vito 6, Lange 4, Fabio 2, Luca, 'Zo, Teo.

11 commenti:

LUCA#5 MQN ha detto...

VOLEVO CHIEDERE SCUSA A VITO E DAW PER DUE FALLI NEL FINALE NON CERTO PER FAR MALE MA DETTATI DALL'OBBLIGO DI FERMARE IL TEMPO. COMPLIMENTI PER LA PARTITA E LA VITTORIA, BRAVI VOI A RIENTRARE ANCHE SE UN PO' AIUTATI DALLA NOSTRA IGNOBILE PERCENTUALE AI LIBERI. CI SI VEDE AL RITORNO IN UNA PALESTRA-BUNKER COMPLETAMENTE DIVERSA COME LA NOSTRA. BYE BYE

Daw Boosters ha detto...

Luca, non ti preoccupare botte si son date e prese, nessun problema.
Bravi noi a recuperare e vincere, bravi voi nel gioco espresso sicuramente migliore e più corale.
Ci si vede al ritorno.

Rubes ha detto...

Bravi ragazzi per la vittoria, vincere un derby fa sempre morale ed è più bello se si soffre un po'.
L'unico appunto negativo che faccio è sulla difesa: non sono Nostradamus ma vedendo gli ultimi allenamenti avevo detto che sarebbe stato un problema perchè spesso viene presa sottogamba e così è stato.

In ogni caso, forza Boosters! Ci vediamo stasera agli allenamenti e vi voglio grintosi!!

#15 ha detto...

Prima di tutto devo dire che è stato un derby vero e degno. partita tesa con due squadre che non volevano perdere, ma che alla fine ha fatto vedere un buono spettacolo per il pubblico. Poi da sconfitto devo ribadire che la prossima volta enzino non mi segnerà in faccia da metà campo...!! E poi il ns 14/31 ai liberi vi ha dato una ENORME MANO!!! in bocca al lupo per il campionato!!!!
Davide

Daw Boosters ha detto...

Non sono d'accordo sul fatto che meritavano loro probabilmente...han giocato meglio si, con + grinta e tutto quel che volete, l arbitraggio a mio parere è stato modesto perchè non capisco tutta questa differenza di falli, si è menato da una parte e dall'altra...Abbiamo meritato di vincere perchè abbiamo recuperato 15 punti in un quarto e mezzo...Con questo aggiungerei che non si può difendere per due quarti su quattro.
Comunque abbiamo rotto il ghiaccio, ora sveglia!

Luca ha detto...

Il mio giudizio su chi meritasse la vittoria è basato sulla qualità del gioco espresso e nell'energia messa in campo dell'arco dei 40 minuti. Ciò non toglie che la nostra reazione è stata prepotente e di carattere e non abbiamo certamente rubato nulla. Ma non possiamo certo sperare di vincere sempre giocando 1 quarto e 1/2 e sperare in un calo degli avversari (nonostante la panchina lunga sia certamente un nostro vantaggio).
L'arbitraggio è stato abbastanza deludente, ma i viaggi in lunetta sono stati quasi identici (il referto si legge male, ma dovrebbe essere 15/30 per noi e 15/31 per loro e il totale falli 27-25).
Abbiamo certamente ancora molto da lavorare!!!

Daw Boosters ha detto...

Sicuramente c'è molto da lavorare...onore a tutti!

Anonimo ha detto...

e per precisare il referto di legge male perchè faceva troppo freddo e avevo le mani gelate e nn riuscivo a scrivere..e nn per incapacità della refertista..;)

Luca ha detto...

Hai la coda di paglia? Si legge male semplicemente perchè è la 3a pagina di una carta copiativa (sicuramente la 1a pagina si legge bene, ma quella ce l'ha l'arbitro...). Si dovrebbe utilizzare una penna a punta fine ed allora, magari, anche le ultime 2 copie si leggerebbero bene... Ma miracoli non ne possiamo fare!!!

coach ha detto...

ribadisco i commenti già fatti sia di persona lunedì sera che sul sito VedanoSport. Nella media direi di non essere soddisfatto della partita di domenica: se non fosse per il risultato finale, non vedo un solo motivo di soddisfazione per come abbiamo giocato. Non mi è piaciuto l'attacco alla zona (vecchia pecca), non mi è piaciuta la difesa a zona, molle e senza aiuti, non mi è piaciuto l'approccio presuntuoso al primo quarto; troppi falli commessi (per nostra fortuna loro hanno sbagliato i liberi nel momento della nostra rimonta).
OK la reazione dell'ultimo quarto e la convinzione con cui i "sesti uomini" dalla panca sono entrati in campo: per questo anche un grazie personale per la collaborazione...

Anonimo ha detto...

concordo con il coach...credo che prima cosa da fare sia quella di affrontare tutte le partite come se fossero decisive.
la vera qualità della nostra squadra è l'intensità con la quale affrontiamo alcuni momenti del gioco.dobbiamo cercare di allungare il più possibile questi momenti e fare in modo che coprano tutti i 40 minuti.
un saluto vins7